Mutui casa: calano tassi e tempi di erogazione

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

costo dei mutui casaStando alle ultime rilevazioni effettuata dalla Banca d’Italia sul comparto creditizio italiano, i tassi di interesse sui prestiti erogati alle famiglie italiane per l’acquisto di abitazioni, comprensivi delle spese accessorie collegate al mutuo, sono pari al 2,47 per cento, in lieve calo rispetto ai mesi precedenti.

Per il bollettino di agosto “Banche e moneta” dell’istituto monetario italiano, pertanto, il costo di un finanziamento destinato all’acquisto di una propria abitazione sta continuando a diminuire, prolungando un positivo trend che nella scorsa stagione sembrava essere destinato a invertirsi o, quanto meno, a stabilizzarsi.

Calano anche i tempi di erogazione

Oltre ai tassi, a diminuire nel corso degli ultimi mesi sono stati anche i tempi che un aspirante proprietario immobiliare deve attendere prima che il mutuo bancario gli venga erogato e possa, dunque, sottoscrivere il contratto di finanziamento per l’acquisto della prima casa.

Stando all’analisi effettuata congiuntamente da Facile.it e Mutui.it, che hanno seguito l’iter di un campione di circa 1.800 pratiche nella prima parte dell’anno, in media sono 134 i giorni che trascorrono dal momento della richiesta del mutuo al momento in cui il finanziamento viene erogato e, infine, utilizzato per la compravendita immobiliare.

Ad ogni modo, come sempre accade in ipotesi di sintesi statistica, anche in per tale dato sussistono evidenti differenze in base alla tipologia del mutuo richiesto e in base alla territorialità del richiedente.

Per quanto concerne il primo aspetto, si passa dai 115 giorni di tempo utile per la richiesta e ottenimento di un finanziamento per liquidità, ai 140 giorni di tempo per la richiesta e ottenimento di un mutuo per surroga che, sotto tale analisi, è pertanto la tipologia di prestito in assoluto più lenta tra quelle che risultano essere comunemente disponibili.

Per quanto invece riguarda il secondo aspetto, sopra la media italiana si posizionano ampiamente Sardegna e Piemonte, dove ci vogliono ben 147 giorni per poter ottenere un mutuo, e ancora Calabria (143 giorni), Puglia (139), Campania (138) e Lombardia (135). Di contro, la regione più veloce nell’erogazione di un mutuo è il Friuli Venezia Giulia, dove occorrono 94 giorni, seguita da Trentino Alto Adige (112), Liguria (115) e Veneto (120).

Sul fronte provinciale, le differenze aumentano, e anche all’interno dei singoli territori regionali. Se infatti in Lombardia la media di attesa per l’ottenimento di un mutuo è pari a 135 giorni, è anche vero che Milano se la prende più comoda, con 143 giorni, mentre Sondrio si rivela un’eccellenza con soli 102 giorni. A proposito di province, la maglia nera è attribuita a Pisa, con 204 giorni di attesa media), mentre le best practice nazionali sono le province di Udine (82 giorni) e di Gorizia (83), che influenzano l’intero dato regionale garantendo così il primato al Friuli Venezia Giulia.

Richiedi Valutazione Gratuita Immobile
Vorresti conoscere la corretta valutazione di mercato di casa tua per venderla al miglior prezzo nel minor tempo? Contattaci
Rispettiamo la tua privacy, non cederemo (MAI) il tuo indirizzo email, riceverai solo quello che desideri e comunque potrai cancellarti in qualunque momento con un solo click
Leggi la Policy Privacy


Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*
*