Legge Bilancio 2018, ecco tutte le novità per l’edilizia

legge bilancio 2018
Condividi
  •  
  • 7
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

La Legge di Bilancio 2018 apporta una serie di interessanti innovazioni per l’edilizia e per l’immobiliare. Tra conferme e nuove introduzioni, cerchiamo di comprendere che cosa potrebbe cambiare per tutti i proprietari immobiliari, e tutti coloro che operano nel comparto.

Bonus Verde

bonus immobiliare 2018Cominciamo dal Bonus Verde, una nuova detrazione IRPEF che viene prevista per sostenere le spese legate agli interventi di sistemazione di aree scoperte private di edifici esistenti, di unità immobiliari, di pertinenze, di recinzioni, di impianti di irrigazione e realizzazione pozzi, o ancora di realizzazione di coperture a verde e di giardini pensili.

Si tratta di una delle principali novità del 2018, con una previsione non presente nel panorama di benefici fiscali che il legislatore aveva già riconosciuto – come tra breve avremo modo di analizzare – per l’esercizio precedente.

Si tenga conto, comunque, che la detrazione è valida solo per le spese effettuate nel 2018 (non è dunque noto se verrà estesa anche nei prossimi anni) e potrà essere fruita esclusivamente da coloro che possiedono o detengono gli immobili sui quali vengono eseguiti i lavori.

L’agevolazione verrà riconosciuta nella misura del 36% della spesa sostenuta, con ripartizione in 10 quote annuali di pari importo nell’anno di sostenimento delle spese e in quelli successivi. Il tetto massimo di spesa è pari a 5.000 euro per unità immobiliare abitativa, utilizzabile per le spese di progettazione e di manutenzione collegate all’effettiva esecuzione degli interventi.

I pagamenti dovranno avvenire con strumenti ideone a garantire la tracciabilità (come peraltro già previsto per gli altri bonus ristrutturazione) e potranno essere fruiti anche a livello condominiale, con ripartizione tra i condomini, a condizione che ogni condomino effettui un versamento di quanto dovuto al condominio, nei termini utili per la presentazione della dichiarazione dei redditi.

Bonus Ristrutturazione e Bonus Mobili

Sono stati prorogati al 31 dicembre 2018 i Bonus Ristrutturazione e Mobili. La detrazione di imposta spetta in questo caso nella misura del 50% sulle spese relative agli interventi di recupero del patrimonio edilizio, ed è sempre del 50% la misura agevolata – collegata agli interventi di recupero del patrimonio edilizio iniziati a decorrere dal 1 gennaio 2017 –  per l’acquisto di mobili e di grandi elettrodomestici di classe non inferiore ad A+, nonché A per i forni, per le apparecchiature per le quali sia prevista l’etichetta energetica.

EcoBonus

Altra conferma certamente gradita è quella del c.d. “Ecobonus“, una detrazione al 65% sulle spese sostenute per gli interventi di riqualificazione energetica delle singole unità immobiliari (la scadenza è al 31 dicembre 2018, ma per i condomini il termine è fissato al 31 dicembre 2021). La detrazione viene confermata, ma ridotta al 50%, nel caso in cui si debbano sostenere spese su interventi di acquisto e di posa in opera di finestre comprensive di infissi, di schermature solari e di sostituzione di impianti di climatizzazione invernale con impianti dotati di caldaie a condensazione o di generatori di calore alimentati da biomasse combustibili (per questi interventi la detrazione massima riconosciuta sarà pari a 30.000 euro).

Una novità è invece legata all’estensione della cedibilità dell’Ecobonus su interventi legati a singole unità immobiliari: la cessione del credito di imposta potrà infatti essere seguita nei confronti di tutti quei soggetti che hanno eseguito gli interventi, o ad altri soggetti privati. Chi rientra nella no tax area e non avrebbe dunque beneficio, potrà pertanto trasferire il credito alle banche, a istituti di credito e a intermediari finanziari.

Richiedi Valutazione Gratuita Immobile
Vorresti conoscere la corretta valutazione di mercato di casa tua per venderla al miglior prezzo nel minor tempo? Contattaci
Rispettiamo la tua privacy, non cederemo (MAI) il tuo indirizzo email, riceverai solo quello che desideri e comunque potrai cancellarti in qualunque momento con un solo click
Leggi la Policy Privacy


Condividi
  •  
  • 7
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*
*