Roberto Ciliberti
ABOUT THE AUTHOR

Roberto Ciliberti

Stai vendendo casa o vorresti acquistare casa? Allora è importante proteggere i tuoi investimenti o utilizzare al meglio i tuoi risparmi, senza perdere il tuo prezioso tempo. Posso offrirti l’esperienza maturata in molti anni dedicati alla negoziazione, con una particolare cura ai dettagli e all’ascolto delle tue esigenze, per la tua massima soddisfazione. Mi avvalgo della collaborazione di più professionisti, architetti, geometri, notai etc. per offrirti il meglio e fare scelte consapevoli.

Imu e rate di mutuo: cosa accade nell’ipotesi di immobile inagibile

Se l’immobile è inagibile, l’Imu deve continuare ad essere pagata? Le rate del mutuo devono essere versate alla banca anche nel caso in cui il proprio immobile risulti inabitabile?

Si tratta – quelle di cui sopra – di domande tutt’altro che rare e infrequenti, e che vengono purtroppo riproposte in maniera piuttosto comune allorquando si verificano degli eventi territoriali drammatici o catastrofici, tali da poter porre in dubbio la coerenza dei pagamenti tributari o bancari. Ma cosa prevede la legge? Continua a leggere Imu e rate di mutuo: cosa accade nell’ipotesi di immobile inagibile

Mutui casa: a metà 2018 crescono domande, importi e durate

Nel mese di giugno si è invertita la dinamica della domanda dei mutui, con un segno positivo tendenziale (+ 3,6%) che attenua il saldo negativo del primo semestre. A ricordarcelo sono gli ultimi aggiornamenti da parte del Barometro CRIF, che l’executive director Simone Capecchi commenta rammentando come finalmente si sia tornata a vedere un’evoluzione positiva, anche grazie al costante ridimensionamento del peso delle surroghe. Continua a leggere Mutui casa: a metà 2018 crescono domande, importi e durate

Statistiche catastali, OMI conferma crescita stock e rendite

L’Osservatorio del mercato immobiliare dell’Agenzia delle Entrate ha recentemente pubblicato le nuove statistiche catastali, confermando una moderata crescita dello stock di unità abitative e della relativa rendita catastale.

In maggior dettaglio, l’OMI ha sottolineato come le unità ad uso abitativo (in sintesi, quelle del gruppo A, dalla A/1 alla A/11, con la sola eccezione della A/10), al 31 dicembre 2017 risultavano pari a circa 35 milioni di unità, circa 114 mila unità in più di quelle che erano state rilevate con riferimento al 2016. Continua a leggere Statistiche catastali, OMI conferma crescita stock e rendite

Milano regina del mercato immobiliare italiano: prosegue la crescita di compravendite e prezzi

I dati OMI 2017, pubblicati pochi giorni fa dall’Agenzia delle Entrate, confermano che Milano è la regina del mercato immobiliare italiano, e che anche nel corso dell’ultimo anno capoluogo e provincia hanno potuto godere di prestazioni di particolare rilievo sia sotto il profilo dell’evoluzione del numero di transazioni, sia per quanto attiene le quotazioni immobiliari medie. Continua a leggere Milano regina del mercato immobiliare italiano: prosegue la crescita di compravendite e prezzi

Nuovo minimo storico per i tassi sui mutui casa

Nel suo Monthly Outlook di maggio, l’ABI certifica un nuovo calo nell’andamento dei tassi di interesse medi sulle nuove operazioni per acquisto di abitazioni: una flessione che ha disatteso le stime di alcuni dei principali analisti, e che sembra influenzato non solo – ancora una volta – da un notevole peso delle surroghe, quanto anche dal passo indietro compiuto dal tasso base sul fisso, che sembrava invece avviarsi verso una lenta ma costante risalita. Continua a leggere Nuovo minimo storico per i tassi sui mutui casa

Report ABI marzo 2018 mutui casa

Continua a crescere il volume dei mutui erogati agli italiani

Il bollettino di aprile dell’ABI conferma i buoni segnali di ripresa da parte del comparto creditizio tricolore. Come da attese, infatti, è in crescita la dinamica del totale dei prestiti alle famiglie, con un incremento che riguarda  altresì quello dei mutui casa, il cui stock – a febbraio 2018 – risultava essere maggiore del 2,6% su base tendenziale. Una buona notizia che, in aggiunta, risulta essere influenzata da una vera e propria impennata dei nuovi mutui, in grado di aprire le porte a un 2018 che potrebbe certificare la definitiva uscita dalle criticità. Continua a leggere Continua a crescere il volume dei mutui erogati agli italiani

Milano, boom delle compravendite immobiliari a fine 2017

I dati ufficiali dell’Osservatorio del mercato immobiliare italiano, pubblicati pochi giorni fa dall’Agenzia delle Entrate, confermano che Milano, insieme a Firenze, è la grande città più dinamica della Penisola per quanto concerne la crescita dei volumi delle transazioni sul settore residenziale, con un balzo in avanti del 9,1% a/a che non solamente è migliore della prestazione media delle otto principali città italiane per popolazione (+ 3,4% a/a), ma risulta altresì essere sopra la complessiva media nazionale, che ha chiuso il quarto trimestre 2017 con una crescita tendenziale del 6,3% a/a. Milano si conferma altresì la seconda area urbana con il maggior peso in termini assoluti, con un numero di compravendite residenziali che nel periodo è stato pari a 6.461 unità, dietro alla sola Roma con 8.404 unità. Continua a leggere Milano, boom delle compravendite immobiliari a fine 2017

Mutui casa: il 2018 parte con – 10,8%, nuova flessione delle surroghe

La nuova flessione delle surroghe sul mercato creditizio italiano influenza negativamente l’intero comparto delle richieste di finanziamenti per la casa. È questa, in estrema sintesi, la panoramica di quanto accaduto a inizio 2018, caratterizzato da un mese di gennaio in cui le interrogazioni per le richieste di mutui casa sono calate del 10,8% rispetto a quanto non fosse stato rilevato nello stesso periodo dell’anno precedente. Continua a leggere Mutui casa: il 2018 parte con – 10,8%, nuova flessione delle surroghe

Barometro CRIF, nuova flessione delle richieste di mutui e surroghe

Stando ai dati recentemente elaborati all’interno del Barometro CRIF, nel mese di novembre le interrogazioni relative alle richieste di nuovi mutui e surroghe sono calate del 20,4% a/a, trascinando in un -10,3% a/a il dato relativo ai primi 11 mesi dell’anno. Una contrazione apparentemente grave, che tuttavia cela in via principale (e quasi esclusiva) il fatto che gli italiani stanno prevedibilmente perdendo interesse per la componente di surrogabilità dei finanziamenti già erogati. Continua a leggere Barometro CRIF, nuova flessione delle richieste di mutui e surroghe