Arca Real Estate - Arcore
ABOUT THE AUTHOR

Arca Real Estate - Arcore

Un team di Consulenti Immobiliari esperti al servizio di chi vuol realizzare il più grande progetto di vita: Una casa come nido per solide radici per il futuro

Comprare casa milano e brianza - Sondaggio

Comprare Casa Oggi Milano e Brianza – Sondaggio

Riportiamo di seguito i risultati del sondaggio “comprare casa oggi ” che ha interessato la provincia di Monza e Brianza e la città di Milano, zone nelle quali opera l’agenzia immobiliare Arca Real Estate.
L’obiettivo del sondaggio non è solo informativo e di analisi di mercato, ma anche scoprire ed individuare le aree di intervento al fine di migliorare il servizio ed essere sempre più vicini alle necessità delle persone.

Comprare casa milano e brianza - Sondaggio

In questo sondaggio abbiamo affrontato le particolari tematiche legate a colui che è alla ricerca di una casa.
Non rientra pertanto l’analisi di coloro che hanno la necessità di porre sul mercato il proprio appartamento.
Per non creare confusione, tale analisi verrà effettuata in modo puntuale a breve.

Il nostro sondaggio è stato diviso in 2 sezioni:

  1. La prima parte inerente le motivazioni all’acquisto.
  2. La seconda parte legata alle modalità operative di acquisto come ricorrere al “fai da te” oppure rivolgersi a professionisti dell’immobiliare e/o consulenti immobiliari.

Motivazioni all’acquisto – Sintesi del sondaggio

La casa è ancora considerato un progetto di vita per il 75% delle persone intervistate e solo il 10% di queste esclude esplicitamente l’acquisto a favore dell’affitto.
La motivazione principale è quella di creare un nido per la propria famiglia. Non mancano le motivazioni di investimento.

E’ molto chiaro alla maggioranza di coloro che desiderano acquistare casa (o di cambiarla) che oggi sia il momento ottimale per farlo in quanto concorrono diverse circostanze molto positive:

  1. Prezzi delle case ai minimi storici e vicino al punto di risalita
  2. Accedere ai finanziamenti è di nuovo possibile, la stretta creditizia è stata allentata e addirittura si hanno valori di spread talmente bassi che una rata mutuo è spesso concorrenziale con il canone medio di affitto.

C’è poca conoscenza invece della possibilità di finanziamenti ed opportunità derivanti dal decreto Sblocca Italia
(es.: Fondo di Garanzia per accedere a mutui).

Se entriamo nel dettaglio, la soluzione ideale ricercata è il trilocale. La somma fra trilocali o soluzioni superiori supera il 70% delle preferenze.
Quasi escluso il monolocale con il 2% delle preferenze.
La scelta ideale è nel centro del proprio comune o vicino al posto di lavoro.
Poco più del 20% gradirebbero spostarsi verso la periferia.

I comuni più gettonati, oltre ovviamente Milano e Monza che raccolgono la maggior parte dei consensi, sono Sesto San giovanni, Arcore, Usmate, Vimercate, Segrate.
Preferenze anche per Villasanta, Lambrate, Triuggi, Cesano Maderno, Muggiò, Gorgonzola, Busnago, Agrate Brianza, Besana Brianza, Legnano.

13% il numero di persone che gradirebbero comprare la casa ma devono escludere a priori tale possibilità a causa di incertezze lavorative.
43% è il dato di coloro che vorrebbero comprare una casa nuova ma l’acquisto è condizionato alla vendita dell’attuale casa di proprietà.

Modalità operative di acquisto

Il primo dato sorprendente che salta subito all’occhio è che il 78% si rivolgerebbe ad un consulente immobiliare in caso di necessità.
1% esclude categoricamente l’agenzia immobiliare ed il 21% proverebbe prima a farlo da solo.

La maggior parte di coloro che si rivolgerebbero a consulenti immobiliari professionisti non ritiene adeguate le provvigioni richieste per la loro attività (quasi il 65%) ma ne riconoscono la professionalità nel 47% dei casi. Soprattutto se si rende necessario operare nel loro mercato di zona di riferimento.
Il 30% non saprebbero rispondere a tale domanda, segno che probabilmente non hanno le corrette informazioni sull’utilità di un consulente immobiliare nel complesso processo di una transazione immobiliare.
Di tale informazione i professionisti dovrebbero fare ammenda in quanto si rende necessaria una maggiore trasparenza e comunicazione per infondere cultura e fiducia nelle persone che vorrebbero usufruire di tali servizi a valore aggiunto.

Ancora elevato il dato di chi ha avuto esperienze con agenzie immobiliari che dichiarano di far perdere solo tempo in quanto non presentano soluzioni in linea con i propri desiderata (oltre il 28%).
Solo il 38% si considera pienamente soddisfatto.

I risultati di tale sondaggio sono stati per Arca Real Estate importanti e per alcuni aspetti illuminanti.
Abbiamo capito che sussistono diverse aree di miglioramento e saremmo grati ai lettori, di fornirci eventuali idee per essere sempre più vicini alle loro necessità.

Di seguito è possibile scaricare il report PDF con il dettaglio delle risposte alsondaggio.

[SCARICA SONDAGGIO PDF]

PDF Download Button Rot

Richiedi Valutazione Gratuita Immobile
Vorresti conoscere la corretta valutazione di mercato di casa tua per venderla al miglior prezzo nel minor tempo? Contattaci
La tua privacy è al sicuro.

Immobiliare Arcore

Immobiliare Arcore e Brianza: segnali di ripresa?

Immobiliare Arcore e Brianza

La Camera di Commercio di Monza e Brianza ha reso pubblica un’analisi del mercato immobiliare del territorio.

Il dato principale che possiamo evincere è che il 2014 si è chiuso per il mercato residenziale con un aumento delle transazioni rispetto all’anno orribile del 2013.

Immobiliare Arcore

(Elaborazioni Ufficio Studi FIMAA Milano, Monza e Brianza su dati Agenzia del Territorio)

Se a livello nazionale possiamo parlare di timidi segnali di ripresa, possiamo dire che tale tendenza può essere riscontrata anche sul territorio Brianzolo. Non parliamo di numeri esaltanti.

Se ad esempio paragoniamo questi dati con le grandi città dove a Firenze e Bologna sono stati registrati balzi percentuali in doppia cifra (+ 22,8% e + 18,7%).

immobiliare grandi comuni italia

Tuttavia in uno scenario molto complesso che ha bloccato il settore per diversi anni possiamo ipotizzare che il fondo lo abbiamo toccato ed ora è possibile una risalita.
Comprare casa ad Arcore (o in Brianza) torna ad essere nuovamente un sogno da realizzare.

Quali possono essere le leve di questa potenziale “rinascita” dell’immobiliare Arcore e Brianza in genere?

Il mercato immobiliare italiano registra un +3,6% a livello nazionale come dato aggregato, ma a fronte di questo incremento delle transazioni residenziali il prezzo del mattone ha continuato a scendere.

immobiliare italia 2014

Dinamiche molto simili sono state illustrate nel report Immobiliare Milano di fine anno.

Come successo a livello nazionale, il prezzo per MQ in caduta per anni ha generato l’humus ideale per “invogliare” l’acquisto di una casa. Nei grandi comuni italiani questo sentiment è stato molto importante, e con elevata probabilità l’intero comparto immobiliare potrebbe beneficiare delle stesse dinamiche nazionali. L’immobiliare di Arcore e della Brianza hanno enormi potenzialità da esprimere nei prossimi anni.

Perché questo ottimismo?

Oltre l’osservazione dei dati di mercato così come sono stati esposti, ci sono altro fattori socio-economici di rilevanza da prendere in considerazione:

  • + 31% la domanda di nuovi mutui (Fonte CRIF)
  • Tasso disoccupazione, a gennaio 2015 si è arrestata la caduta seppur con un timido – 0,1%

Quindi se la disoccupazione diminuisce, la domanda dei mutui cresce i prezzi delle case ai minimi storici sussistono tutte le condizioni affinchè si possa concretizzare l’acquisto di una casa.

L’immobiliare Arcore registra un -3,4% di variazione prezzi, in generale nell’immobiliare Brianza non si registrano variazioni in crescita dei prezzi delle case, al massimo stabilità per i comuni di Seregno e Limbiate.

prezzi case arcore

Ulteriore ottimismo lo porta la riduzione degli spread sui mutui che si confermerà o migliorerà per i richiedenti nei prossimi mesi per effetto del Quantitative Easing da parte della BCE:
Un maggiore stimolo agli istituti bancari italiani negli impieghi sui mutui casa grazie all’importante liquidità che ne deriverà dal provvedimento BCE.

“L’anno appena concluso ha registrato chiaramente i primi segnali positivi di ripresa mercato: domanda in crescita del 15%, spread di offerta in discesa media del 25% e nuove erogazioni in aumento del 10% sui primi 9 mesi del 2014. Se accostiamo a queste rilevazioni l’impatto atteso del nuovo Quantitative Easing BCE sul sistema bancario italiano – nuova iniezione di liquidità e nuovo stimolo agli impieghi in ambito credito casa con spread in ulteriore calo – appare ragionevole attendersi un anno 2015 di continuo sviluppo per il mercato, probabilmente non inferiore al 15-20% rispetto al 2014 – commenta Stefano Rossini – Amministratore e Fondatore di MutuiSupermarket.it –

Immobiliare Arcore e Brianza, cosa possiamo concludere?

Per chi desidera comprare casa ad Arcore ed in Brianza sussistono le migliori condizioni di mercato possibili che difficilmente potranno restare stabili ancora a lungo:

  • prezzi di mercato ai minimi storici
  • maggiori possibilità di accedere a mutui
  • spread muti ridotti ed in prospettiva stabili o addirittura decrescenti

Prima di effettuare un passo molto importante come l’acquisto di una casa, il consiglio è sempre quello di contattare il consulente immobiliare di fiducia.

Fonti: